Razionalizzazione della spesa sanitaria

In linea col mio intervento congressuale

—– Messaggio inoltrato —–
Da: Renzo Riva <renzoslabar@yahoo.it>
A: Posta Il Piccolo <segnalazioni@ilpiccolo.it>
Inviato: Martedì 27 Novembre 2012 13:38
Oggetto: Aborto

Aborto
A carico di…

Riprendo quanto letto ultimamente dalle lettere sull’argomento aborto ed estendo a questa materia quanto detto nel mio intervento al 28° Congresso del PLI:
“Ricordo che la procreazione è una facoltà e non un diritto, nel senso che chiunque è in grado può procreare. Pertanto seguire le paturnie di donne che a 60 anni vogliono diventare mamme… per favore, a loro costo e beneficio: non a costo pubblico; perché oggi in tempo di vacche magre non riusciremo nemmeno a garantire un servizio sanitario.
Ognuno è libero di fare del proprio corpo quello che più gli aggrada però di pagare le conseguenze.”
Stesso concetto vale per chi vuole abortire.
Se a pagare devono essere altri allora non siamo più nell’esercizio delle proprie prerogative e del proprio diritto ma piuttosto nell’esercizio della propria irresponsabilità e da liberale dico con costi afferenti alla persona che per varie ragioni vuole sgravarsi: a suo costo e beneficio.

Renzo Riva
P.L.I. F-VG
Commissario Straordinario

http://renzoslabar.blogspot.it/2012/04/28-congresso-pliroma-il-23-24-25-marzo.html

Advertisements

Informazioni su renzoslabar

Renzo Riva C.I.R.N. F-VG – Comitato Italiano Rilancio Nucleare e P.L.I. F-VG – Energia e Ambiente renzoslabar@yahoo.it http://renzoslabar.blogspot.com/ Skype: renzoriva1949 39.349.3464656
Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Razionalizzazione della spesa sanitaria

  1. fausto ha detto:

    Posto che le gravidanze indesiderate sono tipiche delle comunità più povere, mettere ticket è la via migliore per rilanciare il mercato delle mammane.

    Per le aspiranti madri sessantenni mi trovo già più d’accordo. Sono comportamenti che portano con sé rischi elevati di malattie alla nascita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...